Valerio Onida - A 70 anni dall'entrata in vigore della Costituzione

Oggi la Società è profondamente cambiata, ma non possono venir meno le forze e le ideali politiche che si battono ancora per attuare i suoi principi fondamentali. Perché bisogna e si deve ispirarsi sempre ai principi fondanti per poter così raggiungere i traguardi che già 70 anni fa i padri costituenti si erano prefissati. Crediamo, quindi nella Costituzione.

Questo è il pensiero di Valerio Onida, che all’interno del progetto IO TU NOI Bene: comune plurale, giovedì 1° marzo 2018 dalle 10:15, parlerà agli studenti della scuola di Costituzione, a 70 anni dalla sua nascita.
L’incontro, che si svolgerà presso l’auditorium del Liceo Scientifico Leonardo da Vinci di Maglie, sarà introdotto dal dirigente scolastico Annarita Corrado e moderato da Francesco Gioffredi, giornalista del Nuovo Quotidiano di Puglia.

Nato nel 1936, milanese, Valerio Onida è un giurista e insegna Giustizia Costituzionale presso l’Università Statale di Milano. È stato eletto nel 1996 giudice della Corte Costituzionale. Nel 2004 è diventato Presidente della Corte Costituzionale succedendo a Gustavo Zagrebelsky. L'anno successivo lascia la Consulta.
Il suo impegno in campo politico risale agli anni universitari, quando aderisce all'associazione Fuci, che riuniva gli studenti cattolici. Specializzato in diritto costituzionale e amministrativo, Valerio Onida è membro dell'associazione Libertà e Giustizia e Presidente emerito della Corte Costituzionale. Nel corso della sua carriera è stato presidente dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti ed è stato insignito del Premio Renato Benedetto Fabrizi dell'ANPI.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.